2-3 escursioni alla settimana
Moderno il materiale, eterna l’esperienza: scivolare ritmicamente attraverso il paesaggio invernale, oscillando a tempo dischiudere gli spazi e permanerci come se non esistesse la fatica, nessun ritorno, nessuna partenza. Sentirsi un tutt’uno con tutti coloro che hanno usato le ciaspole nei tempi con loro sommo piacere. Il tempo e lo spazio, astrattamente uniti, si dissolvono per fondersi all’Io nell’assimilato movimento.